una straordinaria luminosità

Il nome del guardiano è Girra. E si racconta che abbia mangiato Suo fratello Gibil, prima di diventare Girra.

Girra è fuoco, il falò è Girra.

Beh voh tah mo en tah beh geh sah bah bah loh en

Un’altra falsa Nuska – dice, frustrato, il falò. – Il tuo vero nome, strega, ha i giorni contati… I tuoi giochetti hanno le gambe corte!

Di Inana non rimane nulla, a parte un leggerissimo odore di carne bruciata. La sua richiesta, così piena di amore per la Tempesta, così piena di amore, è per me carburante.

2 comments

  1. zoon · luglio 19

    Splendide sperimentazioni semantiche

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...